24.08.19 Notes on camp: Pink Flamingos Ball Special

Disturbing, revolting, jaw dropping, beautiful.

bequeer notes on camp:
Pink Flamingos
kiki ball special
24.08.19
Disturbing, revolting, jaw dropping, beautiful.

L’oscenità è la forma più pura di bellezza contro lo standard. L’avversione alla norma, la rivoluzione più queer. Celebriamo il culto di John Waters e il suo film Pink Flamingos in una notte BeQueer assolutamente unica.

19:00-23:30 The Filthiest Kiki Ball, la prima Ball di voguing di Perugia.
23:30 BeQueer Notes On Camp: Pink Flamingos

liste già aperte

In lista +1 drink se entri prima di 00:00
Manda nome e cognome alle PR
Francesco Muri
Anna Baglioni
Lorenzo Benedetti 3427589944

KIKI BALL
Apertura porte 19:00
LSS / Rollcall 19:30
Inizio Ball 20:00

INGRESSO (Ball + Serata BeQueer) 10euro entro le 23:00
Dopo tale orario scattano le solite modalità del locale

tutte le info riguardanti la ball by Scar, Danè, Robija, Lorenzo Benedetti, nella descrizione dell’evento BeQueer presents: the Filthiest KIKI BALL

NOTTE BEQUEER dalle 23:30

dj resident salvo venditti
dj guest Lil’Jean Munera

drag queen
nikita
she wulva
inferius

a.d. lorenzo benedetti

voguers
scar + danemì + robija

lista:
per ogni persona che entra in lista entro le 00:00, un drink omaggio in più!
la possibilità di mettersi in lista termina alle 21:00 della sera stessa del bequeer.
contattate le pr
francesco muri
anna baglioni
lorenzo benedetti 3427589944

il locale che ci ospita non è un club, l’ingresso è consentito a tutt*.
ingresso 15€ con consumazione.
ingresso con una qualsiasi tessera della confederazione arci o tessera alfi in corso di validità 10€ con consumazione.

campagna di tesseramento omphalos
chi si assocerà ad Arcigay, ALFI o Arci la sera del BeQueer, con solo 20€ avrà tessera valida per 365 giorni + ingresso in discoteca + 2 consumazioni invece di 30€

BEQUEER: NOTES ON CAMP

CAMP IS A STATEMENT
Il camp non è solo un tema da scalinata del Met. Il camp è la cultura queer nella sua essenza. Il camp è l’extra, la rottura degli schemi, la presa in giro dei ruoli di genere, la fluidità e l’avanguardia. Il camp è l’eccesso, l’ironia, il drama. Il camp è la sfida alla norma, la cultura visiva, la libertà di esagerare. Il camp è la più assurda espressività, e al tempo stesso la più reale.

BEQUEER: NOTES ON CAMP, la stagione estiva 2019 del BeQueer, dedica ogni serata a un’icona del camp, riportandola nella comunità in cui il camp nasce, in cui la sfida alla società è parte del quotidiano e della lotta di liberazione.

Lascia un commento